BRONDE _Ann Hirsch_Molly Soda_Tabita Rezaire a Milano via P. Castaldi 42

Bronde It’s not blonde, it’s not brunette. It’s somewhere (really pretty) in b!etween.!" Ann Hirsch, Molly Soda, Tabita Rezaire" !Curated by Utter Collective" 1!1 Febbraio – 3 Marzo 2016" Fiori @ Orea Malià!" Via Panfilo Castaldi 42" Milano" !! Opening: Giovedì 11 Febbraio 2016, h 18.30!" Martedì – Sabato h 10.30 – 19.00" Giovedì h 11.30 – 22.00" !! La mostra "Bronde"che include lavori di Ann Hirsch, Molly Soda e Tabita Rezaire, è curata da Utter Collective e si svolge a Milano, nel salone di bellezza Orea Malià in zona Porta Venezia, dall'11 febbraio al 3 marzo 2016. Il progetto è un'anticipazione delle attività di Fiori, una piattaforma multidimensionale che a partire dai prossimi mesi creerà occasioni di dialogo e confronto tra arte, ricerca teorica e attivismo, operando come una struttura aperta e collaborativa attraverso diverse modalità: l'attivazione di un sito web, l'organizzazione di conversazioni e performance e la presentazione di mostre temporanee. ! "Bronde" è ospitato nel foyer di Orea Malià che diventa per l'occasione un luogo concreto per la trasposizione fisica e la presentazione di culture e pratiche digitali, altrimenti limitate alla dimensione virtuale. !" Aprendo una finestra nell’ IRL (in real life) Bronde invita a intraprendere una profonda riflessione sul cyberspazio, un luogo che, come nota Faith Wilding: “non esiste in un vuoto, ma è intimamente connesso alle numerose istituzioni del mondo reale e ai sistemi che fioriscono sulle divisioni e le gerarchie di genere1.”" !" Lo spazio espositivo si presenta come un percorso in cui le opere delle giovani artiste, legate da una sensibilità estetica comune, guidano lo spettatore attraverso le implicazioni sociali e politiche delle nuove tecnologie sulle culture di massa e di genere." Le artiste puntano a ristabilire eguaglianza di rappresentazione sul web per tutte le minoranze sottoposte a emarginazione e si interrogano su come le infrastrutture digitali alterano il modo in c!ui le relazioni umane sono organizzate e percepite." Utter" ! 1 Faith Wilding and Critical Art Ensemble, Notes on the Political Condition of Cyberfeminism, 1998" !! Utter è un collettivo curatoriale e di ricerca nato a Venezia nel 2014 fondato da Giulia Belardi, Alice Bontempi, Eleonora Coccia, Giada Marson, Marco Miglioranza. !!! Ann Hirsch (1985, Baltimora, USA) Video artista e performer, indaga l’influenza della tecnologia sulla cultura popolare e di genere. Tra le mostre personali: List Projects: Ann Hirsch, MIT List Visual Arts Center, Boston (2016) , Dr Gutman’s Office, Smart Objects, Los Angeles (2015), Horny Lil Feminist, New Museum’s First Look, New York (2015), Playground, JOAN, Los Angeles (2015), Muffy, American Medium, New York (2014), And Lore, Arcadia Missa (w/ Jennifer Chan), London (2013), Playground, New Museum, New York (2013). Tra le collettive recenti: START Art Fair, Saatchi Gallery, London (2016), Soft Machines, Athens Digital Arts Festival, Athens (2015), Free Paarking, a kind of symbiosis i will never understand, St. Louis (2015), Body2Body, Global Committee, New York (2015), Body Anxiety, BodyAnxiety.com, New York (2015) ! therealannhirsch.com ! Molly Soda (1989 San Juan, Porto Rico) vive e lavora a Detroit, ma è sempre possibile trovarla su Internet. Lavora sfruttando diverse piattaforme digitali come video, GIF, zines e tweets. Il suo lavoro ha un forte richiamo al femminismo contemporaneo, e tratta tematiche legate alle perversioni, alla cultura e l’identità. Tra le mostre personali: From my bedroom to yours, Annka Kultys Gallery, London (2015). Tra le collettive recenti: The Wrong Digital Art Biennale - Internet Art Gallery, Our Monster, Seoul, South Korea (2015), Girls At Night On The Internet, Alt Space, Brooklyn (2015), Same, Stream, Brooklyn (2015), Hot in Here, Sunday, Los Angeles (2015), Things Feel Heavy, Tangent Gallery, Detroit (2015), Limited Edition, Superchief Gallery, New York (2014), Elemental, Good Work Gallery, Brooklyn (2014) ! mollysoda.biz ! Tabita Rezaire (1989, Parigi) Vive e lavora a Johannesburg. Artista Franco/Ghanese/Danese, attivista intersezionale, ricercatrice tecno-politica e insegnante di Kemetic yoga. Il suo lavoro è incentrato sulla decolonizzazione della conoscenza e sull’analisi estetico/politica della resistenza attraverso pratiche screen-based. Tra le mostre recenti: 89plus: “Filter Bubble”, LUMA, Westbau (2015), Co-Workers: Network as Artist, Museum of Modern Art, Paris (2015), Young, Gifted and Black, Goodman Gallery, Johannesburg (2015), Internet Yami Ichi, New York, (2015), The Film Will Always Be You, Tate Modern, London (2015), AXWFF – Another Experiment by Women Film Festival, New York (2015), Post African Futures, Goodman Gallery, Johannesburg (2015), Joburg Fringe 2014, Joburg Art Week, Johannesburg (2014) tabitarezaire.com !! Orea Malià si è distinta per il suo impegno nel supportare l’arte e la creatività. Molte le collaborazione promosse negli propri spazi fin dal 1978 ad oggi con personalità del mondo della musica, letteratura, cinema, cultura, teatro e non per ultimo dell'arte. ! oreamalia.it Un ringraziamento speciale a: ! Careof, organizzazione non profit per la promozione della ricerca artistica contemporanea, Milano careof.org ! Azienda agricola Zatti, Calvagese della Riviera valtenesi.eu ! Ufficio stampa Fiori Gilda Manfring E.: info@fiori-milano.com T.: 0039 3286498485 Utter Collective E.: uttercollective@gmail.com
Data: 
Giov, 11/02/2016 (Tutto il giorno) - Giov, 03/03/2016 (Tutto il giorno)

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione